Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Sporting

dsc_0078Lo Sporting, chiamato pure Percorso di Caccia itinerante è una particolare disciplina sportiva di tiro a volo che si diversifica dal Percorso di Caccia in pedana, altrimenti definito Compak.

La caratteristica principale dello Sporting consiste nell’essere un’attività tiravolistica “di movimento”. Da una piazzola all’altra, cambiando continuamente scenari, bersagli e traiettorie. Ad ogni postazione, infatti, corrispondono macchine che lanciano i piattelli con velocità e traiettorie molto diverse tra loro e ogni piazzola viene contraddistinta dal nome di un selvatico: lepre, colombaccio, fagiano, cedrone, tordo, ecc.ecc..
Insomma, si tratta di una disciplina del tiro che non si può certo definire statica e che, forse, deve proprio a questa sorta di continua variazione il successo entusiasmante che la sta caratterizzando. A partire da febbraio, si assiste ad una ininterrotta serie di manifestazioni amatoriali e di gare che si susseguono in ogni regione e che rappresentano un vero serbatoio di nuovi atleti.

ARMI

Mentre per tutte le altre specialità tiravolistiche si utilizzano armi con particolari caratteristiche tecniche e balistiche, per lo Sporting non esistono esigenze particolari e possono essere utilizzati con buon successo i normali fucili con i quali si pratica o si potrebbe praticare l’attività venatoria. Quindi, e questo è un aspetto molto importante, i neofiti che volessero avvicinarsi a questa disciplina non debbono affrontare ulteriori spese per l’acquisto di armi particolari. Oggi, in particolare, con l’aggiunta dei cosiddetti “strozzatori”, con un normalissimo fucile da caccia (doppietta, sovrapposto o semiautomatico) si possono soddisfare tutte le esigenze legate al tipo particolare di bersagli che si stanno per colpire.

Nel disputare le gare federali si devono però usare cartucce che rispettino rigorosamente le grammature previste dai vigenti regolamenti.